Home » Attività di ricerca » Progetti » F.A.R. 2011

F.A.R. 2011

Showing page of 2 Next

Il tema oggetto di studio è quello dell’adempimento tardivo e della risoluzione del contratto

Responsabile del progetto: Giovanni Iorio

La ricerca si propone di esaminare la tematica della prova del DNA nel processo penale

Responsabile del progetto: Anna Maria Capitta

La realtà dei nuclei genitoriali interpella molteplici settori del sapere. Questo fenomeno coinvolge insieme la sociologia, la filosofia, la psicologia, ma interessa soprattutto il diritto

Responsabile del progetto: Tiziana Vettor

Nel 2008 è stata approvata la Seconda direttiva sul credito al consumo (dir.2008/48/CE) recepita in Italia con il d.lgs.21o/2010

Responsabile del progetto: Diana Cerini

La ricerca intende approfondire diversi aspetti di un tema che negli ultimi anni è assurto in diverse occasioni alla ribalta della cronaca giornalistica ma che non ha invece trovato lo stesso spazio all’interno della compagine scientifica: il lavoro nei centri di assistenza telefonica aziendali.

Responsabile del progetto: Franco Scarpelli

Il progetto si prefigge l’obiettivo di studiare, anche in prospettiva comparatistica, le peculiarità del processo penale a carico degli enti introdotto in Italia dal d.lgs. n. 231 del 2001

Responsabile del progetto: Oliviero Mazza

Lo studio si propone l’analisi delle diverse proposte di legge che si sono succedute nel tempo anche attraverso l’approfondimento dei modelli ormai da tempo introdotti nei principali ordinamenti europei, in particolare quello francese e quello tedesco, nonché in quello americano, alla ricerca di soluzioni compatibili con i principi che governano il nostro ordinamento.

Responsabile del progetto: Valentina Piccinini

Il massiccio movimento di persone che si spostano incessantemente sulla Terra per i più disparati motivi, unitamente al forte sviluppo della comunicazione mass-mediatica su scala globale, sono alla base di un mutamento profondo

Responsabile del progetto: Adolfo Ceretti

Dopo una ricostruzione dell’epoca storica in cui visse l’imperatore Settimio Severo, la ricerca si propone di ricostruire la sua attività normativa sulla base delle fonti giuridiche e letterarie

Responsabile del progetto: Paola Ombretta Cuneo

La ricerca si propone di espandere le ricerche degli anni precedenti in tema di privacy, di computer forensics, di open data e di ontologia degli oggetti sociali al nuovo contesto tecnologico creato dalla diffusione del cloud computing, che sta sempre più entrando nella vita quoditidiana e professionale

Responsabile del progetto: Andrea Rossetti

Scopo della ricerca è esaminare l’impatto del DCFR sul diritto francese e sui progetti di riforma del libro III, del Code civil

Responsabile del progetto: Alessandra Donati

La ricerca si pone come obiettivo quello di indagare i primi sviluppi (specie sul versante processuale penale) e i possibili influssi della Convenzione del Consiglio d’Europa di recente aperta alla firma (Istanbul, 11 maggio 2011

Responsabile del progetto: Silvia Buzzelli

La presente ricerca ha l’obiettivo di esaminare i riflessi sul processo e sulla tutela della posizione soggettiva e degli interessi poatrimoniali del contribiente durante la pendenza del processo medesimo. L’apertura della Corte costituzionale, infatti, non solo apre scenari favorevoli per ottenere la sospensione nei gradi di giudizio successivi al primo, ma costituisce la manifestazione di un trend di tutela del contribuente

Responsabile del progetto: Francesco Tesauro

Verrà effettuata una ricognizione della bibliografia italiana, europea e dei paesi del nord, del centro e del sud America sul tema specifico ; Verrà svolta una ricerca empirica volta a conoscere chi sono le persone transgenere

Responsabile del progetto: Roberta Dameno

Scopo della ricerca è quello di delineare un quadro della normativa italiana sul diritto d’autore

Responsabile del progetto: Claudia Pecorella

La ricerca si propone di analizzare gli elementi di novità introdotti nella disposizione, con particolare riferimento al loro impatto nel contesto delle nuove soluzioni negoziate della crisi di impresa.

Responsabile del progetto: Bruno Inzitari

Questo progetto trova collocazione all’interno del tema più vasto dell’indagine sulle modalità non autoritative di risoluzione dei conflitti, che i docenti delle materie antichistiche della facoltà di Giurisprudenza hanno scelto di sviluppare in comune, al fine di produrre un risultato, in termini di esiti della ricerca, di più ampia portata

Responsabile del progetto: Barbara Biscotti

Si tratta di una tematica di ampio respiro, che investe sia i rapporti interni sia i rapporti internazionali, e richiede uno sforzo di coordinamento fra le prospettive di ricerca dei singoli partecipanti che necessita un arco di tempo almeno biennale per condurre a risultati apprezzabili.

Responsabile del progetto: Alberto Maffi

La ricerca si propone di verificare l’impatto delle modifiche sul sistema di protezione penale dell’ambiente e sulla sua concreta applicazione giurisprudenziale, anche alla luce dei principi costituzionali e comunitari

Responsabile del progetto: Carlo Ruga Riva

Obiettivo della ricerca è quello di procedere a un esame del sistema processuale penale non solo per verificarne i punti di frizione con la normativa costituzionale e sovranazionale, ma anche per valutare se le modifiche volta a volta proposte o attuate sono effettivamente richieste o compatibili con essa.

Responsabile del progetto: Fabio Salvatore Cassibba