Home » Il sovraindebitamento del debitore civile

Il sovraindebitamento del debitore civile

A differenza della maggior parte degli ordinamenti, sia di civil law che di common law, il nostro ordinamento non conosce ancora una disciplina del sovraindebitamento del debitore civile, nonostante il fenomeno abbia assunto, negli ultimi anni, dimensioni sempre più vaste, soprattutto con riferimento alla figura del consumatore, ed il problema abbia ricevuto attenzione anche in sede comunitaria. La riforma delle procedure concorsuali, attuata dal legislatore con il d.l. 35/2006 ed il d.lgs. 5/2006, e con i successivi d.lgs. 169/2007 e d.l. 78/2010, che ha introdotto una pluralità di strumenti idonei al perseguimento del fine della ristrutturazione e del risanamento dell’impresa in crisi, non ha colto l’occasione per occuparsi anche dell’insolvenza del debitore civile, come avvenuto, invece, in Germania, con l’Insolvenzordnung del 1994. Da tempo, invero, è emersa la necessità di porre mano a tale tema, come dimostrano i diversi disegni di legge presentati in Parlamento, che tuttavia mai sono riusciti a completare con successo il proprio iter.

Lo studio si propone l’analisi delle diverse proposte di legge che si sono succedute nel tempo anche attraverso l’approfondimento dei modelli ormai da tempo introdotti nei principali ordinamenti europei, in particolare quello francese e quello tedesco, nonché in quello americano, alla ricerca di soluzioni compatibili con i principi che governano il nostro ordinamento.