Home » La disabilita’ e l’accesso: il caso dei cittadini disabili milanesi

La disabilita’ e l’accesso: il caso dei cittadini disabili milanesi

  • Responsabile della ricerca: Massimiliano Verga
  • Gruppo di ricerca:

  • Fondo di finanziamento:
  • Area Tematica:

Pur nel quadro di una normativa per certi versi all’avanguardia, si registra una preoccupante difficoltà per i cittadini disabili e/o per i loro tutori da un lato per quanto concerne la conoscenza dei diritti già riconosciuti in materia di disabilità e, da un altro lato, per quanto concerne l’esercizio dei medesimi diritti, nonché con riferimento all’accesso ai servizi erogati dagli enti pubblici e/o dal privato sociale. La ricerca, che intende proseguire un percorso di indagine già iniziato nel 2010, si propone di ricostruire il quadro normativo nazionale e regionale in materia di disabilità e di tracciare una mappatura degli enti pubblici e del privato sociale accreditato chiamati ad erogare servizi a beneficio dei cittadini disabili. Più in particolare, in una prospettiva socio-giuridica, la ricerca si propone anche di riflettere sulla nozione medesima di disabilità e di individuare le ragioni alla base dello scollamento tra le norme e la loro applicazione. L’ipotesi di fondo è che tale frattura non sia tanto da attribuire ad una mancanza di risorse, sia in ambito pubblico sia in ambito privato, quanto da attribuire a difficoltà di implementazione delle norme, a partire proprio da una erronea definizione di disabilità, paradossalmente restrittiva ed omnicomprensiva al contempo. L’obiettivo della ricerca è di produrre un documento che possa contribuire ad una riflessione sui molteplici aspetti della disabilità, ma che possa anche servire come “guida” pratica per i cittadini disabili che necessitano di rivolgersi ai servizi presenti sul territorio milanese.